Le Previsioni di Security per il 2018 Secondo Forcepoint

I rischi generati dagli aggregatori di dati, dai sistemi di criptovaluta e dai ransomware possono essere superati solo introducendo una security basata sull’analisi comportamentale

Forcepoint ritiene che l’industria della sicurezza si sia concentrata spesso sulle cose sbagliate. I perimetri di sicurezza tradizionali si stanno erodendo o stanno diventando obsoleti e quindi, piuttosto che concentrarsi sulla costruzione di muri più grandi, le aziende avrebbero di una migliore visibilità. Comprendere come, quando e perché le persone interagiscono con i dati critici, indipendentemente da dove essi si trovino, è oggi fondamentale.

Dati critici passano sempre piu’ attraverso piattaforme e applicazioni in cloud, il malware è in costante evoluzione e, nonostante la crescente crescita di investimenti in tecnologie di difesa, i controlli di sicurezza tradizionali si stanno rivelando inefficaci.

“Al centro delle nostre previsioni c’è l’esigenza di comprendere il punto di interazione delle persone all’interno e all’esterno dell’azienda con dati critici e proprietà intellettuale”, ha affermato Richard Ford, Chief Scientist di Forcepoint. “Considerando il “comportamento informatico” e l’intento come fulcro della sicurezza, il mercato ha una possibilità di tenere sotto controllo il costante flusso di cambiamento nell’ambiente delle minacce informatiche”.

Guarda il webcast